Ancora una vita spezzata, muore sulle strisce pedonali, travolta da un pirata, come quel tragico 22-05-2008 Alessio Giuliani e Flaminia Giordani

Alessio-Giuliani-Flaminia-Giordani-piotta

Attraversava la strada sulle strisce pedonali Lucia Varriale insieme alla sua amica, una diciottenne piena di vita, di speranze e di sogni come lei. Centrata in pieno da una Y10 Lucia è morta sul colpo mentre la sua amica è ora ricoverata in ospedale in gravi condizioni. L’investitore, Cristian Alessandrini, trentenne di Budrio (Bologna), arrestato lo scorso sabato, è risultato positivo all’uso di cocaina. La vettura, sbucata all’improvviso, viaggiava da una velocità di 120 chilometri orari e ha superato le due auto che gli stavano davanti, che si erano fermate per far attraversare le ragazze, travolgendole. Lucia è stata sbalzata a circa trenta metri dalla violenza dell’urto ed è morta sul colpo. L’assurdità di questa morte ingiusta e cruenta riporta alla memoria altre due vite spezzate, quelle di Alessio Giuliani e Flaminia Giordani. I due fidanzati romani, poco più che ventenni, viaggiavano sul loro scooter in Viale Regina Margherita, a Roma, quando furono travolti e uccisi il 22-05-2008 da un pirata della strada, il trentatreenne Stefano Lucidi, un ultrà della Lazio con precedenti penali per lesioni, che guidava senza patente una Mercedes a velocità sostenuta. Lucidi, guidava sotto l’effetto di alcol e stupefacenti e non si fermò al semaforo, che era rosso, anzi fuggì via di corsa dopo aver investito a tutta velocità i due giovanissimi, lasciandoli sull’asfalto. Davanti alla bestialità, alla scelleratezza, di tali comportamenti criminali si fa fatica a trovare le parole per commentare, specialmente quando la giustizia si fa beffe del dolore di chi resta, comminando a Lucidi una pena di soli 5 anni di carcere per un duplice omicidio di tale efferatezza. Alla tragedia dei due ragazzi il rapper Piotta ha dedicato una canzone che porta come titolo la semplice data della morte di Alessio e Flaminia: 22-05-08, che vi ripropongo qui, le immagini del videoclip sono di Grazia, cui va un pensiero speciale. E’ un omaggio a due vite interrotte, per riflettere e per non dimenticare.

Lucia-Varriale-incidente-morte