Chi cerca lavoro lo fa anche sui social network

opportunita-di-lavoro-social-network

I social network continuano, nel bene e nel male a far parlare di sé. MySpace, la popolare piattaforma del magnate Rupert Murdoch, ha riferito che il suo sito di ricerca di lavoro ha registrato un notevole incremento di traffico nel 2008, immediatamente dopo l’inizio della crisi finanziaria.
La notizia è stata comunicata da Angela Courtin, vice presidente senior del settore marketing, entertainment e content , la quale ha quantificato nel 300% l’aumento del traffico sul sito.
Anche LinkedIn, la piattaforma dedicata principalmente al networking professionale (lo scopo principale del sito è consentire agli utenti registrati il mantenimento di una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo) nel 2008 ha avuto un notevole incremento degli iscritti, i quali sono balzati, dai 18 milioni dell’inizio del 2008 agli attuali 31 milioni.
I 160.000 utenti unici di MySpace, con un’età compresa tra i 21 e i 34 anni, registrati nello scorso mese di novembre, rispetto agli 83.500 nello stesso periodo di un anno fa, sono un chiaro segnale di come i tempi stiano cambiando e di come sempre più giovani utilizzino i social network per tentare la difficile impresa di entrare nel mondo del lavoro.
Vale la pena tentare!

Bob