Disastro ambientale nel Golfo del Messico. Gli animali muoiono mentre la marea nera avanza incessantemente: guarda le foto

marea-nera-disastro-ambientale-golfo-messico-petrolio-foto-01

Le immagini proposte in post purtroppo si commentano da sole. Il disastro ambientale causato dall’esplosione su una delle piattaforme petrolifere della British Petroleum, sta assumendo proporzioni sempre più grandi. Le stime iniziali riguardanti le quantità di petrolio riversato in mare, che prevedevano l’immissione nelle acque dell’Oceano Atlantico di 5000 barili di greggio al giorno, si stanno rivelando totalmente errate. Attualmente siamo nell’ordine di 100.000 barili di petrolio che quotidianamente devastano le acque del Golfo del Messico.
Decine di tartarughe marine in Louisiana sono morte e molte altre specie animali sono in pericolo. In Florida l’arrivo la marea nera, oltre a causare ingenti danni alla fauna e flora marina, è destinato a lasciare un profondo segno sul turismo che rischia di subire un colpo davvero duro.

marea-nera-disastro-ambientale-golfo-messico-petrolio-foto-02

marea-nera-disastro-ambientale-golfo-messico-petrolio-foto-03

marea-nera-disastro-ambientale-golfo-messico-petrolio-foto-04

marea-nera-disastro-ambientale-golfo-messico-petrolio-foto-05