Il Discovery Shuttle torna sulla Terra: missione compiuta!

NASA-Atterraggio-dello-Space-Shuttle

Rientrato al Kennedy Space Center in Florida il Discovery Shuttle decollato 13 giorni fa con l’obiettivo di trasportare gli ultimi componenti dei moduli fotovoltaici sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).
La missione, dopo i numerosi problemi sorti in fase di preparazione, si è conclusa con successo e la delicata fase di rientro si è svolta regolarmente, nonostante i forti venti che ne hanno determinato lo slittamento a ieri sera.
Nel frattempo sulla ISS c’è chi va e chi viene: è rientrata sulla Terra l’astronauta americana Sandra Magnus, partita a bordo dello Shuttle Endeavour nella missione STS-126 e in orbita dallo scorso 16 novembre, ed è arrivato il turista russo Charles Simonyi a bordo della navicella spaziale Soyuz insieme all’equipaggio che, nelle prossime ore, darà il cambio a quello della ISS.
Si tratta del cosmonauta russo Padalka e del suo collega nella NASA Charles Barrat oltre a Simonyi che dal 2007, ha speso in viaggi spaziali la ragguardevole cifra di 60 milioni di dollari. Beato lui!

Bob