Sean Penn e Jim Carrey magnifici gay

milk-sean-penn-Gus-Van-Saint-locandina-oscar-Dan-White

Incredibile boom al cinema per i film a tematica gay, tutti molto interessanti, promettono un ottimo successo al botteghino e un grande riscontro per i loro interpreti.
Incominciamo con Milk, pellicola diretta da Gus Van Saint che racconta la storia vera di Harvey Milk, militante del movimento gay, ucciso dal suo rivale in politica Dan White nel 1978, interpretato da un grandissimo Sean Penn che offre in questo ruolo una prova d’attore da oscar.
Nell’italiano Diverso da chi? (una commedia diretta da Umberto Carteni) Luca Argentero è un giovane politico dichiaratamente e orgogliosamente gay che, del tutto inaspettatamente, si innamora di una donna (interpretata da Claudia Gerini) finendo per sentirsi ancora più diverso.
Il regista Glenn Ficarra dirige un film tratto da un’altra storia vera, I love you Philip Morris il cui protagonista Steven Jay Russell, abile falsario soprannominato Houdini, nel 1993 finisce in prigione dove si innamora del suo compagno di cella, il Philip Morris del titolo, appunto. Nel ruolo di Russel il camaleontico Jim Carrey.
Per qualcuno degli attori si profila il successo ottenuto da Heath Ledger nel bellissimo e riuscito ruolo del cowboy gay in Brokeback Mountain. Per il giovane attore australiano precocemente scomparso è data per scontata la vittoria postuma del premio Oscar per l’interpretazione magistrale di Joker ne Il cavaliere oscuro.

diversodachi-luca-argentero-claudia-gerini-Umberto-Carteni

i-love-you-phillip-morris-jim-carrey-magnifico-gay