L’elettro-cabernet: la Cina ora produce vino con la scossa

vino-elettrico-dalla-cina

Uno degli ingredienti fondamentali per ottenere un buon vino è il tempo di invecchiamento: la maturazione di un rosso pregiato può infatti richiedere anche vent’anni.
Per ridurre i tempi di attesa a pochi minuti arriva dalla Cina l’elettro-cabernet. Il chimico Xin An Zeng, dell’Università di Guangzhou, è riuscito ad accelerare notevolmente i tempi di invecchiamento del vino mediante l’applicazione di un campo elettrico. In un tubo, collegato a due elettrodi in titanio,   ha pompato Cabernet Sauvignon allo stato “grezzo”, fornendo corrente ad alto voltaggio. Il risultato è stato che il vino ha acquisito armonia: 12 esperti hanno avuto modo di giudicare la bevanda elettrificata a diversi voltaggi, concludendo che il gusto migliore si ottiene con l’azione di un campo elettrico a 600 volt/cm per 3 minuti. Permettetemi di essere scettico, continuerò a preferire il vino in barrique.

Bob

Articolo correlato:
http://ilblogsonoio.com/raggi-uv-mappe-satellitari-e-sommelier-elettronici-come-sta-cambiando-il-vino-del-ventunesimo-secolo/

1 commento

I commenti sono chiusi.